Lettera di presentazione candidatura

 ELEZIONI COMUNIALI 26 MAGGIO 2019 DI S. PIETRO IN CARIANO

 

Gentile concittadino/a,

mi chiamo Leonello Carneri, ho 47 anni, sposato e papà di una bambina, abito a S.Pietro in Cariano.
 
Da diversi anni ho assunto un impegno civico, prima come presidente di Consulta di frazione, in questi ultimi cinque anni come consigliere del nostro Comune.

Mi sono impegnato, soprattutto, per valorizzare la Farmacia Comunale S.Martino di Corrubbio, realizzare la rotonda di Via Pascoli a Bure e quella di Via Avanzi - Via  Tofane nel capoluogo.

Sono una persona affidabile e di buonsenso, penso con il cuore e decido con equilibrio. Il confronto con i cittadini è fondamentale per conoscere i bisogni e fare le scelte giuste.
 
Mi ripresento nella lista civica “Non è politica è S.Pietro”, con candidato sindaco Dr. Giorgio Accordini, per proseguire nel progetto di  Comunità basato sull’ attenzione alle persone, di oggi e delle nuove generazioni.

Con l’auspicio di ottenere la Vostra preziosa fiducia, cordialmente Vi saluto.

                                                                                              Leonello Carneri

Mi trovi anche su:
Internet     www.leonellocarneri.it
Facebook    Non è politica, è San Pietro
Mail to        Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   

 

 

Profilo personale

  •     Chi sono

Nato a Negar il 20-02-1972, residente da sempre a S.Pietro in Cariano, sposato e papà della piccola Caterina, laurea in Economia e Commercio conseguita all’Università di Verona, impiegato in una  società di information technologic di Verona.
Attribuisco  molta importanza alle attività di carattere socio-culturale e all’impegno civico.
Mi piacciono gli oggetti di antiquariato e le cose antiche in genere.

Leggi tutto...

Letture consigliate

Kevin Bales
I nuovi schiavi
Milioni di persone, spesso bambini, sono ancora resi schiavi, privati d’ogni diritto e dignità e costretti a prostituirsi o a lavorare gratis o quasi in molti paesi sottosviluppati e nei bassifondi delle moderne capitali occidentali. Un nuovo tipo di schiavitù.

Mario Calabresi
Spingendo la notte più in là: Storia della mia famiglia e di altre vittime del terrorismo
È la storia che racconta il figlio del commissario Calabresi: la storia di una famiglia italiana ferita dal terrorismo.

Leggi tutto...