Lettera di presentazione candidatura

 ELEZIONI COMUNIALI 25 MAGGIO 2014 DI S. PIETRO IN CARIANO

 

Gentile concittadino/a,

mi chiamo Leonello Carneri, ho 42 anni, sono sposato e papà di una bambina.
Da sempre vivo a San Pietro in Cariano, prima nel quartiere S.Francesco di Bure, ora in Viale Ingelheim.

Dopo il diploma di ragioneria, ho conseguito la laurea in Economia e Commercio.
Lavoro a Verona in una azienda di informatica con mansioni di carattere organizzativo e per l’avviamento di nuovi progetti.

Ho alle spalle un percorso di impegno sociale per la Parrocchia di Bure, come animatore di bambini e sostenitore del Circolo Noi Sei Più.

Da diversi anni ho assunto un impegno civico per il Comune di San Pietro in Cariano, come presidente della Consulta di Bure.
Questo incarico mi ha consentito di incontrare molti cittadini, conoscere le esigenze del nostro territorio e confrontarmi con l’Amministrazione del nostro Comune.


Ho scelto la lista civica "Non è politica è S.Pietro" con candidato sindaco Dr. Giorgio Accordini per tre desideri:

  •     la volontà di impegnarmi attivamente e con spirito di servizio per la nostra Comunità;

  •     l'amore profondo per la nostra Valpolicella;

  •     favorire una prospettiva sostenibile per il futuro di San Pietro in Cariano.

    Leggi tutto...

Profilo personale

  •     Chi sono

Nato a Negar il 20-02-1972, residente da sempre a S.Pietro in Cariano, sposato e papà della piccola Caterina, laurea in Economia e Commercio conseguita all’Università di Verona, impiegato in una  società di information technologic di Verona.
Attribuisco  molta importanza alle attività di carattere socio-culturale e all’impegno civico.
Mi piacciono gli oggetti di antiquariato e le cose antiche in genere.

Leggi tutto...

Letture consigliate

Kevin Bales
I nuovi schiavi
Milioni di persone, spesso bambini, sono ancora resi schiavi, privati d’ogni diritto e dignità e costretti a prostituirsi o a lavorare gratis o quasi in molti paesi sottosviluppati e nei bassifondi delle moderne capitali occidentali. Un nuovo tipo di schiavitù.

Mario Calabresi
Spingendo la notte più in là: Storia della mia famiglia e di altre vittime del terrorismo
È la storia che racconta il figlio del commissario Calabresi: la storia di una famiglia italiana ferita dal terrorismo.

Leggi tutto...